CONDIZIONI DI VENDITA

Le presenti condizioni generali di vendita disciplinano ogni contratto di vendita tra il venditore e l’acquirente e si intendono recepite attraverso la ricezione e l’utilizzo del nostro listino prezzi e l’accettazione tacita della conferma d’ordine.
Ulteriori accordi o condizioni hanno valore solo nel caso in cui vengano accettate dal venditore per iscritto.
OFFERTE E PREZZI:
Le offerte possono essere soggette a modifiche, hanno una validità di 30 giorni e non sono vincolanti. Il contratto di fornitura diventa vincolante solo quando viene confermato dal venditore per iscritto.
CAMPIONATURE E MISCELE SPECIALI:
I campioni delle nostre collezioni Standard, Abrasion, Essential e Matheria sono indicativi e non vincolanti per la fornitura. Le campionature possono differire leggermente dalla produzione finale a causa delle caratteristiche naturali dei prodotti di marmo.
La realizzazione di una campionatura per una miscela speciale viene prodotta a mano, per tanto è da intendersi come indicativa e non vincolante per la fornitura. In caso di ordine la produzione verrà realizzata attraverso un processo industriale, con il quale non è possibile garantire uniformità di tono, sfumatura e nuance del fondo del cemento, come anche una differente struttura e colore del granulato in marmo, rispetto al campione realizzato a mano. Contestazioni per differenze fra il campione realizzato a mano e quello prodotto industrialmente non potranno essere accettate. Per le miscele speciali viene richiesto all’acquirente di controllare le quantità ordinate. Nel caso si dovesse procedere per una riordinazione della miscela speciale, il venditore non è responsabile in caso di differenze di colore fra le diverse partite, e potrebbero essere applicati incrementi di prezzo sulle quantità riordinate.
CARATTERISTICHE DEI PRODOTTI:
A causa delle caratteristiche naturali dei prodotti in marmo, il materiale può presentare fori aperti, vene, crepe, pori, diversità di colore, opacità, pirite, quarzo, cristallo e diversità nella struttura, tali caratteristiche non sono da considerarsi difetti.
L’idoneità della merce per un determinato utilizzo non può essere garantita, se non è stata confermata dal venditore per iscritto.
FORNITURE:
La conferma d’ordine e i casellari devono essere controllati e confermati entro 2 giorni dal ricevimento. Dopo tale data non ricevendo una conferma o variazione da parte dell’acquirente, verranno automaticamente ritenuti privi di errori e accettati in ogni sua parte. Successivi reclami non potranno essere accettati. Si considera valido il prezzo della merce applicato in fattura il giorno della consegna.
Salvo diversi accordi scritti, i prezzi di vendita si intendono franco fabbrica del venditore (EXW), e ciò anche quando sia convenuto che la spedizione o parte di essa venga curata dal venditore su mandato dell’acquirente. In ogni caso i rischi passano all’acquirente al più tardi con la consegna al primo trasportatore. 
I termini di consegna sono indicativi e mai impegnativi, a meno che non venga concordata e confermata una data di consegna tassativa per iscritto. Non potranno essere in ogni caso accettate richieste di indennizzo per consegne effettuate in ritardo.
E’ consigliabile posare il materiale possibilmente entro 4 settimane dalla data di produzione.
In caso la destinazione della merce sia diversa rispetto la sede legale dell’acquirente, tale variazione deve essere comunicata dall’acquirente per iscritto entro 2 giorni dal ricevimento della conferma d’ordine. Il venditore si riserva la facoltà di non accettare la variazione della destinazione dei prodotti. Nel caso si verifichi che la destinazione effettiva del prodotto sia diversa da quella dichiarata dall’acquirente, il venditore si riserva la facoltà di sospendere l’esecuzione delle forniture in corso e/o risolvere i contratti in corso senza che l’acquirente possa rivendicare risarcimenti diretti e/o indiretti di alcun tipo.
PAGAMENTI:
I pagamenti devono essere effettuati esclusivamente sul conto corrente del venditore indicato sulla fattura.
Pagamenti a rappresentanti o a terze persone possono essere fatti solo nell’unico caso della presentazione di mandato di incasso. Eventuali pagamenti a rappresentanti o terze persone non si intendono effettuati finché le relative somme non pervengono al venditore. 
In caso di ritardo di pagamento da parte dell’acquirente, il venditore non è obbligato a mantenere i termini di consegna per le future forniture.
Fino a quando l’acquirente non avrà provveduto all’integrale pagamento del prezzo, la merce fornita rimarrà di proprietà del venditore. 
RECLAMI:
Al momento dell’arrivo della merce l’acquirente dovrà sottoporre i prodotti ad un accurato controllo. Il controllo della merce deve essere fatto prima della posa o della lavorazione della stessa. Reclami su materiale già lavorato o già posato non possono in nessun caso essere accettati. Danni dovuti al trasporto o per materiale mancante sono da comunicarsi al momento dello scarico all’autista e per iscritto al venditore.
Reclami di qualsiasi natura devono essere denunciati entro 8 giorni dal ricevimento della merce e devono essere comunicati per iscritto direttamente al venditore. I reclami inoltrati dopo 8 giorni non potranno essere accettati. Il reclamo dovrà riportare i dati di fatturazione e una precisa descrizione del materiale reclamato assieme ad immagini fotografiche.  L’intera partita di materiale reclamato dovrà essere tenuta a disposizione del venditore. Qualora il reclamo dovesse risultare infondato, l’acquirente si impegna a risarcire il venditore per le spese sostenute per l’eventuale sopralluogo (perizie, viaggi ecc.).
Nel caso risulti accertato che il prodotto manifesti vizi occulti, la garanzia del venditore è limitata solo a una diminuzione del valore o alla sostituzione del materiale, ma non alla posa o altri costi o penali.
In caso di ordini futuri, le forniture e il pagamento delle stesse sono da considerarsi separate.
MARCHI E IMMAGINI DEL VENDITORE:
L’utilizzo di marchi e immagini, (quali loghi, immagini, foto, filmati etc.) costituenti proprietà intellettuale del venditore, attraverso qualunque mezzo (stampa, video, internet, social media etc.) è severamente vietato. Eventuali deroghe a tale divieto, dovranno essere autorizzate per iscritto dal venditore.
FORO COMPETENTE:
Per qualsiasi controversia il foro competente è quello di Verona.
 

Desideri maggiori informazioni?

Contattaci